in

Kim Kardashian: i 7 segreti del suo successo su Instagram

Kim Kardashian, (all’anagrafe) Kimberly Noel Kardashian West, è nata il 21 Ottobre 1980 a Los Angeles, California. Ormai diventata famosa in tutto il mondo, con oltre 190 milioni di follower, Kim viene a buona ragione considerata come IL fenomeno più rappresentativo della celebrity-influencer di successo.

Ma come ha fatto la bella Kim a diventare così famosa ed influente? Come è riuscita a distinguersi dalla migliaia e migliaia di personaggi maschili e femminili che si affacciano ogni anno sulla scena? Ci sono dei segreti ben nascosti dietro al suo successo planetario? Proviamo a scoprirlo in questo articolo.

Quali talenti servono per avere successo sui social media?

Considerando che Kim non è una cantante, non è un’attrice ed è partita all’inizio della sua carriera da perfetta sconosciuta, viene da chiedersi cosa possa aver contributo alla sua inarrestabile scalata.

Dobbiamo fare nostra la battuta sarcastica (ma neppure troppo) del sempre pungente Joel McHale che ha definito Kim Kardashian come la celebrità famosa per avere “un grosso sedere e un sex tape“?

Kim Kardashian ed il fenomeno pigmalione

Secondo noi c’è qualcosa in più del “sedere e del sextape” (di cui parleremo tra un attimo) nel successo di Kim. Lei è stata a pieno titolo la prima celebrity che ha saputo sfruttare la strategia della massima esposizione mediatica per costruire altro successo a partire da quello precedente.

Con un tempismo sempre perfetto, infatti, la Kardashian ha sempre sfruttato il clamore mediatico di qualcosa che le “succedeva” per rilanciare subito la palla con un’altra provocazione mediatica. In pratica le persone visitavano il suo profilo perché era successo qualcosa e lei era famosa in quei giorni, e trovavano nuovi contenuti che alzavano il livello del clamore.

Ed ecco così innescato il fenomeno pigmalione. Si continua nel loop – si cerca, si sbircia l’account di Kim – solo perché lo si è fatto nel recente passato.

L’importanza del Sex Tape di Kim

Sono convinto che il Sex Tape, misteriosamente diventato pubblico, sia stata una trovata geniale (benché un tantino aggressiva…) per costruire ad arte proprio questo clamore.

Attraverso il Sex Tape la giovane Kim, all’epoca in piena ascesa delle classifiche ma non ancora così famosa, ha dato un colpo decisivo alla sua popolarità: era una stella nascente “beccata” a fare sesso esplicito! Tutto il mondo si è di colpo buttato sul suo Sex Tape, sia quelli che la amavano sia quelli che la odiavano.

La strategia del Grosso Sedere

Anche qui Kim è stata maestra nell’insegnarci qualcosa: fare leva sui propri punti deboli e trasformarli in caratteristiche vincenti. Se infatti non possiamo negare che, nel suo complesso, la nostra Kim sia assolutamente una bellissima ragazza, non così si può dire per il suo ormai celebre “sederone” piuttosto largo e cellulitico.

Intuendo giustamente che la gente ne avrebbe comunque parlato, Kim ha infatti deciso di dare pieno sfoggio del suo generoso lato B. E l’esperimento anche qui ha avuto un successo planetario: tutti quanti a parlare del sederone della Kardashian.

Gli ammiratori, a difenderla sostenendo che è proprio quel sederone a consacrare Kim Kardashian come una donna a tutto tondo. I detrattori a inveire per quel di dietro a loro dire impresentabile. Ma comunque pioggia di commenti e like assicurati.

Risultato netto dell’operazione: Kim ha ottenuto visibilità sia da chi la stava amando che da chi la stava odiando

Grinta e Positività per avere successo

La bravura di Kim non finisce qui: accanto alle provocazioni ed alle strategie piuttosto “viscerali” viste sopra, la nostra ha saputo integrare un’attività di comunicazione molto più attenta alla sensibilità odierna.

Ad esempio è riuscita (caso notevole di equilibrismo mediatico) a convertire lo sfoggio a volte ostentato della propria fisicità in una sorta di “ambasciatrice della femminilità“. Come ha fatto? Ha costruito intorno a se non tanto la figura della donna oggetto ma quello della donna imprenditrice di se stessa che per ottenere il proprio successo personale non esita a mettere in gioco anche la propria femminilità.

Non male, vero?

Cosa possiamo rubare a Kim Kardashian

Direi che c’è moltissimo da imparare dalle strategie Instagram di Kim. Proviamo ad elencare i 7 punti fondamentali che hanno contribuito al successo di Kim Kardashian:

  1. Abbi il coraggio di mettere in mostra la tua bellezza
  2. Afferma sempre il tuo carattere e la tua personalità
  3. Sorprendi più volte che puoi. Quando i tuoi followers pensano di essersi abituati ad un certo contenuto, tu cambia drasticamente direzione
  4. Trova una causa e sposala facendo vedere che ci credi fermamente
  5. Parla un linguaggio popolare, accessibile a tutti, lascia la sofisticazione in soffitta
  6. Mostrati sempre una spanna al di sopra del tuo status attuale. Se non ti conosce nessuno, mostrati come già famosa. Quando sarai famosa, mostrati come inarrivabile
  7. Trova un tuo punto debole e mettilo in mostra con orgoglio

Kim Kardashian ha costruito il suo successo sfruttando appieno questi 7 “segreti”. Partendo da perfetta sconosciuta, è arrivata ad essere una delle donne più famose al mondo. Priva di un talento particolare e dotata di una bellezza certamente spiccata ma non introvabile, ha sconfitto rivali più dotate (ma meno furbe) di lei! E tu, ti sta venendo voglia di fare lo stesso?

Che ne pensi?

4036 points
Upvote Downvote

Scritto da Andrea Carta

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

The Bomb

Come proteggere il tuo account Instagram