in

Alimentazione e Allenamento per essere sexy questa estate

L’estate è ormai alle porte ma siamo ancora in tempo per rimetterci in forma. Riparare qualche “sgarro” dalla dieta fatto durante la stagione invernale è ancora del tutto possibile, ma solo se si segue un metodo rigoroso e ben fondato.

Riprendiamo quindi il discorso avviato nell’articolo dedicato alla cura del muscoli addominali. In tantissime ci avete scritto chiedendoci a gran voce di poter avere ancora più dettagli su come mettere in pratica il vostro desiderio della “tartaruga”.

Il metodo giusto per tornare in forma

Stiamo per intraprendere un percorso importante e impegnativo verso un risultato molto ambizioso. E’ quindi di fondamentale importanza individuare da subito il metodo che ci accompagnerà durante tutto il nostro viaggio.

Questo metodo ci fornirà la guida, ci scandirà il tempo, ci condurrà passo passo verso la vetta. Una volta individuato e sposato completamente, la nostra vita sarà incredibilmente più semplice, poiché tutto quello che dovremo fare sarà seguire il metodo stesso.

Troppe persone, infatti, falliscono nelle loro sfide quotidiane proprio per mancanza di un metodo di riferimento. Perdere peso, trovare l’anima gemella, aumentare il proprio reddito, sono tutti obiettivi possibili e conseguibili per la maggior parte delle persone.

A patto però di individuare un metodo razionale e supportato dai fatti che ci venga in aiuto quando saremo in difficoltà. Le difficoltà potrebbero venire da diversi fronti: ad un certo punto ad esempio potremo sentirci scoraggiati perché non vediamo dei progressi. E quindi mollare.

Con un metodo, al contrario, ogni momento, ogni singola azione all’interno di ciascuna giornata, diventa un ulteriore passo di avvicinamento al risultato.

Con il metodo che ti sto per spiegare qui di seguito, saprai sempre dove ti trovi, all’interno del tuo percorso di raggiungimento del risultato. E quale deve essere la tua azione successiva per avvicinarti sempre di più

Chiarire l’obiettivo è la cosa più importante

Partiamo quindi con la cosa forse più importante di tutte: dirci con parole semplici qual è l’obiettivo cui vogliamo tendere. Di questo ne abbiamo già ampiamente parlato in precedenza, quindi la cosa è facile: vogliamo avere addominali belli definiti, seducenti, di cui essere orgogliosi.

Vogliamo che gli addominali arricchiscano le qualità sexy del nostro corpo. Gli addominali dovranno diventare la nostra arma di seduzione per eccellenza.

Molto bene, si tratta senza dubbio di un ottimo inizio ma ci manca ancora un passaggio fondamentale. Dobbiamo trasformare le qualità appena viste (bellezza, essere sexy, orgoglio) in elementi che siano oggettivamente riscontrabili.

Un addome con un po’ di pancetta potrebbe infatti essere decisamente sexy secondo la cultura araba, mentre leggermente deludente per quella occidentale. In modo analogo, un 6-packs scolpito sulla pelle potrebbe far girare la testa a tutti quanti in una spiaggia Italiana di oggi, mentre avrebbe destato raccapriccio già solo nel secolo scorso.

La bellezza del corpo, e di conseguenza l’esserne orgogliosi, è figlio dei tempi e della cultura del luogo. E per ciascuno di noi la definizione di “addominale da urlo” può variare di poco o anche di moltissimo.

Proprio per questo motivo, ho pensato di proporti qui sotto una sorta di “scala” di definizione dell’addominale, partendo da uno stadio piuttosto basic, fino ad arrivare ai livelli più estremi. Sarai tu a decidere fin dove ti interessa spingerti.

Vuoi la pancia piatta o un 6-packs?

Livello 1: pancia piatta. Per molti, è già questo il vero punto di arrivo. L’addome è perfettamente piatto, non ci sono segni visibili dei muscoli sotto la pelle. Già a questo livello potrai utilizzare l’addome come vera arma di seduzione, ad esempio sotto ad un jeans a vita molto bassa.

Livello 2: 4-packs. Qui iniziano a comparire i primi muscoli. Per la maggior parte delle persone questo significa i famigerati “4-packs”: quattro blocchi di muscoli, suddivisi in una sorta di “griglia” 2 righe e 2 colonne. Insomma, la famosa tartaruga. Per moltissime persone questo è il punto di arrivo di tutta una vita. Qui il livello di seduttività è molto elevato. Meno del 5% della popolazione può esibire un 4-packs per cui sarai certa di essere notata (e ricordata) da tutti.

Livello 3: 6-packs. E’ un livello molto avanzato. Direi soprattutto adatto agli atleti o a chi vuole realmente spingersi al limite. Arrivare fin qui non è facile ma con il metodo giusto vedremo insieme che è assolutamente alla tua portata. Ti servirà solo molta pazienza e determinazione. Rispetto al 4-packs il reale vantaggio lo potrai mostrare solo se indossi il bikini o sei in lingerie. I 2-packs aggiuntivi, infatti, compaiono solitamente nella parte alta dell’addome, subito sotto al petto, per intenderci, e non possono essere esibiti neppure con un top estremo.

Livello 4: 8-packs. E’ il massimo livello raggiungibile. Qui ci puoi arrivare solo grazie a tantissima dedizione e solo se la tua genetica ti aiuta. Se madre Natura non è stata troppo generosa nei tuoi confronti, non ambire a questo livello e punta serenamente ai 6-packs.

Che ne pensi?

702 points
Upvote Downvote

Scritto da galizeit

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Cosa inserire nel tuo profilo Instagram per richiedere il bollino blu

Manush modella prato playboy

Manush – Da Instagram a nuda per playboy!